Chiesa di Laterina Ss. Ippolito e Cassiano

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
 
 
 

II Domenica di Quaresima
1 Marzo 2015
San Felice III


La Quaresima è tempo privilegiato dell'ascolto; ce lo
ricorda la preghiera iniziale (Colletta), facendo eco a
la voce del Padre sul monte della Trasfigurazione. Ci
viene chiesto un ascolto orante, che si traduce in una
pratica fedele, per essere trasfigurati dalla luce della
Pasqua

Dal Vangelo secondo Marco (9,2 - 10)

Gloria a te, o Signore

In quel tempo, Gesù prese con se Pietro, Giacomo e
Giovanni e li condusse su un altro monte, in disparte
loro soli. Fu Trasfigurato davanti a loro e le sue vesti
divennero splendenti, bianchissime; nessun lavandaio
sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve
loro Elia con Mosè  e conversavano con Gesù.
Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: " Rabbì, è
bello per noi essere quì; facciamo tre capanne, una
per te, una per Mosè e una per Elia". Non sapeva infatti
che cosa dire, perché erano spaventati. Venne una nube
che li coprì con la sua ombra e dalla nube uscì una voce:
" Questi è il Figlio mio, l'amato; ascoltatelo !"
E improvvisamente, guardandosi attorno, non videro
più nessuno, se non Gesù solo, con loro. Mentre
scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare
ad alcuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio
dell'uomo fosse risorto dai morti. Ed essi tennero fra loro
la cosa, chiedendosi che cosa volesse dire risorgere dai
morti.

Parola del Signore



 
 
 
 

L'annunzio del giorno di Pasqua

Fratelli carissimi, la gloria del Signore si è manifestata in mezzo a
noi fino al suo ritorno. Nei ritmi nelle vicende del tempo ricordiamo
e viviamo i misteri della salvezza. Centro di tutto l'anno liturgico è
il Triduo del Signore crocifisso, sepolto e risorto, che culminerà
nella domenica di Pasqua, 5 aprile. In ogni domenica, Pasqua della
settimana, la santa Chiesa rende presente questo grande evento
nel quale Cristo ha vinto il peccato e la morte. Dalla Pasqua
scaturiscono tutti i giorni santi: le Ceneri, inizio della Quaresima,
il 18 febbraio; l'Ascensione del Signore, il 17 maggio; la Pentecoste,
il 24 maggio; la prima domenica di Avvento, il 29 novembre. Anche
nelle feste della Santa Madre di Dio, degli Apostoli, dei santi e nella
commemorazione dei fedeli defunti, la Chiesa pellegrina sulla terra
proclama la Pasqua del suo Signore. A Cristo che era, che è e che
viene, Signore del tempo e della storia, lode perenne nei secoli dei
secoli.   AMEN

 
 
 

Benedizione alle Famiglie
anno 2015
orario
mattino 09,30 - 12,00
pomeriggio dalle ore 15,00
al termine del programma
è gradita una offerta per il restauro
di
Santa Maria in Valle
info. 0575.89007
LEGGI IL PROGRAMMA

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu