Chiesa di Laterina Santi Ippolito e Cassiano

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
panorama chiesa
 

Gruppo giovani: Campo estivo 2014 presso Erbè-Verona


"Venite e Vedrete..." abbiamo accolto l'invito del Signore e non ci ha delusi. In questi giorni Dio è riuscito a compiere meraviglie. Lui è rimasto sempre in mezzo a noi, in tutti i momenti. Ci sono già stati tanti "grazie", ma uno solo ci preme urlare... GRAZIE SIGNORE!
Grazie, perchè don Alfredo ha camminato insieme a noi e le sue parole ci hanno dato modo di riflettere, mettere tutto in discussione e infine rafforzare il nostro amore per Te. Siamo tornati ed ora sappiamo che non serve a nulla avere gambe se non sappiamo camminare, che non serve dirsi amici se non ci sforziamo di esserlo, ma soprattutto sappiamo che con le Tue ali possiamo volare... ed è quello che faremo!!! Grazie Signore...

Alcune Immagini

 
 
 
 
 
 

XVII Domenica del
tempo ordinario
27 luglio 2014
Sant' Anna madre di Maria SS.

Attraverso le parabole del tesoro,
della perla e della rete Gesù ci fa
comprendere che il regno è un bene
che merita l'impegno di tutta la nostra
esistenza. Nessuna fatica è troppo
grande per poterlo possedere.

Dal Vangelo  secondo Matteo (13,34 - 52)

Gloria a te, o Signore

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: "
Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto
nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde;
poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi
e compra un campo. Il regno dei cieli è simile
anche a un mercante che va in cerca di perle
preziose; trovata una perla di grande valore
va, vende tutti i suoi averi e la compra.
Ancora, il regno dei cieli e simile a una rete
gettata nel mare, che raccoglie ogni genere
di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano
a riva, si mettano a sedere, raccolgono i pesci
buoni nei canestri e buttano via i cattivi.
Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli
angeli e separeranno i cattivi dai buoni e li
getteranno nella fornace ardente, dove sarà
pianto e stridore di denti. Avete compreso
tutte queste cose ?" Gli risposero: "Si".
Ed egli disse loro: "Per questo ogni scriba,
divenuto discepolo del regno dei cieli, è
simile a un padrone di casa che estrae dal
suo tesoro cose nuove e cose antiche.

Parola del Signore              
                                                                                                                                                                                                                         
                    

 
 

" Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.... Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età. Il tuo spirito è la colla
di qualsiasi tela di ragno. Dietro ogni linea di arrivo c'è una linea
di partenza. Dietro ogni successo c'è un'altra delusione.
Fino a quando siamo vivi, sentiamoci vivi. Se ti manca ciò che facevi,
torna a farlo. Non vivere di foto ingiallite.... Insisti anche se tutti si
aspettano che abbandoni. Non lasciare che si arrugginisca il ferro che
c'è in te. Fai in modo che invece che compassione, ti portino Rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai. "

Madre Teresa di Calcutta

 
 

VICARIATO DI LATERINA E PERGINE

LA 3° DOMENICA DI OGNI MESE

ORE 15,30

PREGHIERA MARIANA

NEL SANTUARIO DI

SANTA MARIA IN VALLE

Alla prodigiosa immagine della Vergine SS.

che si venera nella chiesa di S. Maria in Valle

Preghiera

Vergine SS. che da lunghi secoli effondi le tue
grazie da questo Tuo Santuario divenuto il trono
della tua materna misericordia, riguarda a noi tanto
bisognosi del tuo aiuto. Hai salvato le tante volte
e in modo prodigioso i nostri raccolti. Continua ad
esserci propizia, a benedire le nostre campagne.
Ma riguarda sopratutto alle anime nostre. Conserva
al popolo tuo la fede degli avi, oggi tanto insidiata.
Riconduci i traviati al Tuo Altare, e con la Tua Bontà
trionfa, o Madre, sul cuore di tutti perché ti benedicano,
oggi sulla terra, domani nella beata eternità.

V.o approviamo ed accordiamo cento giorni di indulgenza
a chi di cuore reciterà  la sopra esposta preghiera.

Arezzo 1 ottobre 1949
Il Vescovo
+ E. Mignone


 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu